Ali spezzate

Le ali spezzate non sanno più volare,
per un angelo che ha perduto la luce
camminare equivale a strisciare.
La terra diventa fredda, dura,
e la notte divora l’orizzonte,
gli occhi non riescono ad ammaestrare le ombre.
Allora l’angelo si fa cieco per vedere,
si fa storpio per poter volare ancora,
l’abisso lo accoglie per farlo rinascere.
Come un’immagine distorta nascosta nello specchio
a danzare in un labirinto di sogni capovolti,
tra vani tentativi di dissipare oscurità
imparando a frantumare le illusioni.
Aspettare, finché le ferite siano guarite
per far riesplodere tutto il suo splendore,
governare lo spazio e le sue geometrie,
riscoprire l’anima e tutto il suo mistero,
inebriarsi d’amore, ritornare a volare.

Tags: ,

Commenti

Lascia un Commento:

Istruzioni: E' permesso l'XHTML standard (a href, strong, em, code). Le interruzioni di linea ed i paragrafi saranno generati in automatico. I commenti inappropiati saranno modificati o cancellati. L'indirizzo email non verrà mai pubblicato.

XHTML: Puoi utilizzare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>

Tutti i campi con "*" sono obbligatori.

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.