Oblio

Percorro con gli occhi e con le mani
il tuo lungo fiume nero.
Il suo letto è morbido e caldo,
le sue acque silenziose e calme
mi conducono fino al mare della pace.
Cullato dalle onde regolari
accarezzerò le sponde dell’oblio,
dimenticando ogni mutamento.
Apri le porte del tuo regno
lasciandomi inebriare dai suoi vapori,
conducimi dove non vi è memoria
delle altre realtà al di fuori di questa,
dove tutto il tempo si compie
in questo unico istante infinito.
Afferra le mie mani e stringile,
custodisci il mio respiro
come un gioiello di luce
e non abbandonarmi
ora che gli astri brillano solo per noi.

Tags: ,

Commenti

Lascia un Commento:

Istruzioni: E' permesso l'XHTML standard (a href, strong, em, code). Le interruzioni di linea ed i paragrafi saranno generati in automatico. I commenti inappropiati saranno modificati o cancellati. L'indirizzo email non verrà mai pubblicato.

XHTML: Puoi utilizzare questi tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>

Tutti i campi con "*" sono obbligatori.

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.